QUESTO PORTALE WEB UTILIZZA COOKIES TECNICI Ulteriori informazioni.

Ministero della pubblica amministrazione

logo

                

         

Educazione Interculturale e dialogo Inter-Religioso


Foto
 
L'educazione inter-culturale e al dialogo interreligioso è una risposta alle nuove situazioni demografiche e culturali della nostra società che troviamo anche nella scuola attraverso la presenza di giovani immigrati di seconda generazione. E' un processo che tocca la reciprocità delle relazioni tra persone e gruppi di origini culturali diverse, per contribuire alla costruzione di una società che da multiculturale dovrà divenire sempre più inter-culturale imparando a conoscersi e a convivere nel medesimo territorio nella ricchezza delle diversità culturali.

Scelta operativa: Insegnare in ottica interculturale il sapere, il saper fare, il saper essere e vivere con gli altri.


Obiettivi:
  • Contribuire a far maturare una coscienza di "convivenza interculturale" nei giovani immigranti di 2 generazione che vivono nel medesimo territorio e nella medesima istituzione scolastica insieme ai giovani nativi;

  • Evitare l'insorgere di forme di xenofobia, di emarginazione etnica e di assimilazione culturale.

  • Promuovere la conoscenza delle diversità delle persone, dei popoli e delle culture.

  • Approfondire le dinamiche di comunicazione interculturale.
Modalità operative:
  • Relazioni interpersonali docenti-alunni, con gruppi etnici e con il gruppo classe e la comunità scolastica. Incontri frontali in classe ed in assetto interclassi con esperti ed operatori del settore migrazioni e cooperazione internazionale (Centro Astalli, ufficio Migrantes, Associazione Arcobaleno di Popoli, Comunità S. Egidio, CESVOP, etc..) per favorire la conoscenza del fenomeno migratorio.
  • Promozione di attività interculturali  attraverso la danza, la musica e la ricerca delle identità religiose espresse nelle diverse culture nonché di conferenze sulle tematiche dell’interculturalità.

  • Corsi d’italiano L2.

  • Partecipazione ad  attività a livello cittadino: Educarnival; Festival della letteratura Migrante; Festa dei popoli; Tavole rotonde alla Regione Siciliana; Presentazione dei dossier statistici immigrazione presso Facoltà di Economia e Commercio di Palermo.
  • Formazione alla cittadinanza attiva attraverso il coinvolgimento nella Colletta alimentare Nazionale del Banco alimentare ed nella Raccolta Nazionale del farmaco.
Strumenti:
  • Incontri frontali, dibattiti, condivisione di  esperienze;

  • Visita a centri di accoglienza e servizi agli  immigrati;

  • Partecipazione ad iniziative culturali, interculturali ed inter-religiose.
  • Laboratori di danza e di solidarietà