QUESTO PORTALE WEB UTILIZZA COOKIES TECNICI Ulteriori informazioni.

Ministero della pubblica amministrazione

logo

 

Stage linguistico a Valencia

07/05/2019

 
Otto alunni della classe IV M del Liceo Linguistico e  11 della classe III TA del Turismo hanno partecipato ad uno stage linguistico-lavorativo a Valencia (Spagna) dal 4 all’11 aprile 2019.
Il corso di 30 ore si è tenuto presso la Scuola Enforex nel cuore della città Universitaria.
Enforex è la più grande e prestigiosa organizzazione in Spagna e America Latina per l'insegnamento della lingua spagnola ed è accreditata dall’Istituto Cervantes, Ente riconosciuto in Italia dal Miur.
La docente che ha seguito i nostri ragazzi, Marta, è subito entrata in sintonia con i nostri alunni e ciò ha indubbiamente favorito il loro processo di apprendimento.
Tra le attività extracurriculari proposte ai nostri ragazzi non poteva certo mancare la visita alla Ciudad de las Artes y las Ciencias, una complesso architettonico progettato dall’architetto Santiago Calatrava e costruito dove una volta passava il letto del fiume Turia.
Alzi la mano chi trovandosi in Spagna non si è fatto tentare, anche noi ovviamente, da una golosa merenda a base di chocolate con churros, ottimi anche a colazione. Tra le migliori cioccolaterie della città, Valor è una vera istituzione.
Un’altra tappa obbligata l’Horchateria Santa Catalina per gustare un paio di fartons caldi con un bicchiere di horchata de chufa fredda: una sensazione meravigliosa per il palato. Peccato che solo qualche alunno l’abbia degustata. Ovviamente io e la prof.ssa Varisco abbiamo ceduto alla tentazione.
L’horchata, che nasce da un particolare tubero, è una bevanda energetica e rinfrescante particolarmente apprezzata durante il periodo estivo ma bevuta tutto l’anno. 
Non è certo mancato un bel piatto di paella valenciana. Per favore non ditelo alla nostra Dirigente che dal mese di ottobre attende che il conversatore di spagnolo, Raul, gliela prepari. E una buona paella va certamente accompagnata da un vaso de sangría e noi, per rendere omaggio alla gastronomia spagnola lo abbiamo bevuto. Genitori tranquilli, ne abbiamo bevuto solo uno.                                                                           
(Prof.sse Grasso Mariella e Varisco Teresa Maria)


Non tutti sanno che...     
Le riflessioni delle docenti accompagnatrici
 
 
 
Lo stage linguistico e lavorativo a Malta
21/02/2019
 
Accompagnare l’insegnamento tradizionale con esperienze concrete al fine di orientare e sostenere un ingresso consapevole degli allievi nella realtà lavorativa. È stato questo l’obiettivo principale dello stage che si è svolto a Malta dal 10 al 16 febbraio scorso e che ha coinvolto gli studenti più meritevoli delle classi quinte di tutti gli indirizzi presenti nel nostro Istituto. L’esperienza è stata articolata in due momenti fondamentali: nel corso della mattinata, le alunne e gli alunni hanno svolto un’esperienza lavorativa presso alcune aziende maltesi, scelte in coerenza con i vari indirizzi di studio degli alunni; nel pomeriggio invece gli allievi hanno frequentato un corso di lingua inglese finalizzato ad ottenere la certificazione relativa al livello raggiunto.
Il mondo del lavoro è in continua evoluzione e oggi più che mai le competenze linguistiche o quelle maturate in seguito ad un’esperienza lavorativa svolta all'estero possono rivelarsi determinanti per l’ingresso nel mondo del lavoro. Per questo il nostro Istituto ha voluto dare a questi giovani l’opportunità di conoscere culture diverse, di mettersi in gioco in un contesto internazionale e di valutare le proprie aspirazioni in relazione alle opportunità lavorative.
Le alunne e gli alunni hanno avuto modo, infatti, di sviluppare quelle soft skills che sono sempre più richieste nel mercato del lavoro: oltre alle competenze linguistiche, anche quelle trasversali, quali l’autonomia, la fiducia in sé stessi, la flessibilità/adattabilità, la resistenza allo stress, la capacità comunicativa, il problem solving, il team work, lo spirito d’iniziativa, saper gestire le informazioni, conseguire obiettivi, imparare a crescere…
Insomma, un percorso di orientamento significativo e utile anche per coloro che vorranno proseguire gli studi in modo consapevole.
Al termine dello stage gli studenti hanno ricevuto individualmente il certificato delle ore svolte in azienda, il certificato di livello di inglese conseguito e, in casi di eccellenza, una lettera di referenza e merito da parte del Manager o Tutor di riferimento.